28/02/24

L' 8 marzo 2024 tutte al Ducale!

Venerdì 8 marzo 2024, grazie a una disposizione del Ministero della Cultura, tutte le donne potranno entrare gratuitamente nei musei statali italiani. Palazzo Ducale di Mantova è tra questi e consentirà l’ingresso gratuito a tutte le donne offrendo loro anche il percorso guidato “Sulle tracce di Isabella d’Este” con partenza alle ore 9.30 e replica alle 11.30 (durata circa 75 minuti, prenotazioni via telefono al 0376 352100 numero attivo dalle 8.30 alle 13.30).

Festeggiare la ricorrenza dell’8 marzo con una visita al museo è un modo diverso e divertente per approfondire le figure femminili del passato che hanno contribuito a plasmare la cultura e l’arte italiane. Fra queste, un posto d’onore merita certamente il personaggio di Isabella d’Este (Ferrara, 17 maggio 1474 – Mantova, 13 febbraio 1539), figura assai celebre e amata, soprattutto dai mantovani. Colta collezionista, mecenate d’arte, influente nel campo della moda nonché abile a gestire il potere alla corte dei Gonzaga, fu tra le donne più autorevoli del suo tempo, al punto da guadagnarsi l’epiteto di “Primadonna del Rinascimento”. Isabella visse tra le mura di Palazzo Ducale di Mantova e, nonostante i secoli passati e le numerose vicissitudini storiche, molti luoghi del grande complesso gonzaghesco recano ancora le tracce fisiche lasciate dalla sua forte personalità.

L’iscrizione alla visita accompagnata e illustrata è obbligatoria ed è possibile fino a esaurimento posti. Tutte le donne partecipano gratuitamente, gli altri possono iscriversi con biglietto d’ingresso da €5 o superiore oppure con una delle tessere del museo. Il ritrovo è nei pressi della biglietteria di Palazzo Ducale in piazza Sordello 40. Data la complessa articolazione di Palazzo Ducale e la sua natura monumentale, anticipiamo che alcune parti del percorso non è stato possibile renderle accessibili al pubblico con disabilità motoria. Alcune tappe saranno all’interno del percorso di visita aperto al pubblico, altre invece in luoghi solitamente chiusi, rendendo pertanto “Sulle tracce di Isabella d’Este” un’occasione sia per approfondire la propria conoscenza del personaggio storico della marchesa, che per scoprire alcuni ambienti meno noti del Palazzo Ducale di Mantova.

DSC 0011 u low

Quando Isabella giunse a Mantova nel 1490 come sposa di Francesco II Gonzaga, andò ad abitare in un appartamento al piano nobile del Castello di San Giorgio del quale rimangono ancora integri alcuni ambienti: lo Studiolo e la sottostante Grotta, in una delle torri rivolte verso il lago. Nella Grotta si conserva ancora la grande volta lignea costruita dai fratelli Mola nel 1506 circa nella quale si ripete la raffigurazione della cosiddetta “impresa” delle pause (o del silenzio). Le imprese erano raffigurazioni simboliche che richiamavano a esortazioni di carattere morale e definivano le virtù dei signori (o, in questo caso, delle signore) che le facevano proprie. L’impresa delle pause viene fatta propria da Isabella: possiamo intenderla come un’esortazione al silenzio contemplativo, come un atto di amore verso l’ascolto delle “voci del mondo” o più semplicemente della musica.

Le tappe presso il Castello di San Giorgio si concludono con passaggio attraverso i Camerini della Paleologa, in origine all’interno della palazzina progettata da Giulio Romano la cui edificazione portò alla modifica della morfologia del primo appartamento Isabelliano. Il percorso prosegue attraverso l’itinerario di visita del museo per concludersi all’appartamento vedovile. Alla morte del marito Francesco II, Isabella si trasferì al piano terra di Corte Vecchia dove fece allestire un nuovo più ampio appartamento. Alcuni ambienti, a partire dalla Sala della Scalcheria, la Grotta, lo Studiolo e il Giardino Segreto sono ancora oggi ben conservati benché privi dei capolavori artistici che li ornavano e rappresentano il punto conclusivo del percorso di visita del museo di Palazzo Ducale. Accanto ai numerosi simboli e motti isabelliani, tra cui il celebre “nec spe, nec metu” (senza speranza né timore), possiamo citare senz’altro il magnifico portale scolpito da Gian Cristoforo Romano e le raffinate tarsie lignee che custodivano le sue collezioni di oggetti rari e preziosi.

---

Venerdì 8 marzo 2024
Ingresso gratuito a Palazzo Ducale di Mantova per tutte le donne
Visita illustrata e accompagnata "Sulle tracce di Isabella d'Este" (9.30 e 11.30)

Leggi tutto...
26/02/24

Comunicazione esito selezione proposte di spettacoli teatrali 2024

Nella pagina Amministrazione trasparente si trovano le pubblicazioni obbligatorie in materia di trasparenza.

Segnaliamo la pubblicazione dell'esito della selezione delle proposte di spettacoli teatrali da svolgersi presso il Museo di Palazzo Ducale nel periodo primaverile-estivo 2024 (1° maggio – 30 giugno 2024).

 

Leggi tutto...
09/02/24

La Galleria di Arte Moderna

Lo scorso 8 febbraio Palazzo Ducale ha partecipato alla giornata della cultura e dell'arte contemporanea organizzata dagli Amici di Palazzo Te e dei musei mantovani in una Madonna della Vittoria gremita ben oltre il limite della capienza. Italo Scaietta, padrone di casa, ha ricordato che il patrimonio monumentale della città antica, medievale e poi rinascimentale non è il solo retaggio della città.

"Si è scelto l'8 febbraio Per celebrare questo momento di riflessione sull'arte moderna e contemporanea perchè proprio in questa data, nel 1909, la Gazzetta di Mantova pubblicava il manifesto del Futurismo di Marinetti, precedendo di qualche giorno il parigino Le Figaro". Come vuole vivere allora la comunità mantovana il rapporto con l'arte contemporanea? A rispondere, nell'ordine, Roberto Pedrazzoli, ex assessore provinciale alla cultura e da sempre sponsor degli artisti del primo e secondo Novecento, il direttore di Palazzo Ducale Stefano L'Occaso e il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi. A conclusione dell'incontro ha parlato Renzo Margonari, artista, curatore critico e sognatore che dal 1959 è l'anima del contemporaneo in terra virgiliana.

Il direttore di Palazzo Ducale ha indicato nel 2026 la data di inaugurazione degli spazi del Casino delle Guardie nobili in corso di ristrutturazione: qui il museo gonzaghesco dedicherà uno spazio per le collezioni d'arte contemporanea. L'Occaso ha evidenziato come il dialogo tra l'antico e il contemporaneo sia già stato affrontato in Ducale ai tempi di Trevisani (con le opere, tra gli altri, di Lucio Fontana) e da Peter Assmann, con l'istituzione di una "Accademia delle Arti per tutti" aperta a giovani, artisti stranieri e outsider. Quattro opere delle collezioni contemporanee sono esposte nella Loggetta di Santa Barbara proprio in questi giorni. La nuova galleri è finanziata con fondi PNNR col supporto del Ministero della Cultura (2,5 milioni di euro). La galleria mira anche a riqualificare piazza Castello, oggi sottoutilizzata e luogo di passaggio, se si eccettua la settimana di Festivaletteratura.

Cedendo la parola all'arch. Mazzeri, direttore dei lavori, i presenti hanno avuto modo di conoscere come sarà "il nuovo contenitore". Quelle che erano le scuderie di Ludovico torneranno ad essere spazio di vita: uffici, spazi espositivi, magazzini, luoghi di aggregazione per mostrare e fare arte, musica, didattica, cultura. Sotto la guida di un comitato scientifico Stato-Comune, i lavori termineranno nel 2025 e nel 2026 è prevista l'inaugurazione. La sinergia virtuosa tra Stato (titolare del palazzo) e Comune di Mantova (cui appartengono molte delle opere in deposito) è stata al centro dell'intervento del sindaco Palazzi: parlando di beni culturali, "non si definiscono politiche e strategie in ragione della proprietà di muri e collezioni". Leggi tutto...
08/02/24

Carnevale al Ducale 2024

In occasione del carnevale, Palazzo Ducale offre un laboratorio didattico per famiglie e l'apertura straordinaria di lunedì 12 febbraio 2024. Qui sotto tutti i dettagli: vi aspettiamo!

Attività didattiche per famiglie:
Lunedì 12 e martedì 13 febbraio 2024 (ore 10 e 15.30) è previsto il laboratorio per bambini intitolato “La corona del duca” per festeggiare il carnevale assieme alle famiglie. I partecipanti – bambini di 6 anni o poco più volendo accompagnati dai genitori – saranno guidati nel mondo dei Gonzaga attraverso i simboli del loro potere. Ciascuno potrà creare la propria corona ed essere celebrato come duca o duchessa per un giorno (partecipazione: 5 euro a partecipante, prenotazioni via infopoint allo 0376 352100 dalle 8.30 alle 13.30).

Aperture straordinarie:
Lunedì 12 febbraio (Carnevale), primo ingresso 8.50, chiusura ordinaria 19.15 (ultimo ingresso 18.20). Il Museo Archeologico rimarrà chiuso.
Servizio visite guidate a partenza fissa alle ore 11.10 e 15.10. 

Leggi tutto...
05/02/24

Cordoglio per Antonio Paolucci

Palazzo Ducale di Mantova si unisce al cordoglio della comunità scientifica e di tutto il paese, per la perdita di un uomo di cultura e di impegno, attivo per il nostro patrimonio. Mantova può vantare l’aver avuto il prof. Paolucci come Soprintendente: tuttavia il suo impegno e il suo amore per la città dei Gonzaga e in particolare per Palazzo Ducale non si limitarono a questa carica. Se tra novembre 1984 e ottobre 1986 egli portò a conclusione un riallestimento delle collezioni medievali del Museo, il suo interesse per Mantova sortì il capitolo dedicato alla città virgiliana in una importante mostra milanese del 2000, Il Cinquecento lombardo.

Tra i suoi numerosissimi saggi e scritti, che dimostrano una straordinaria varietà di interessi, si contano anche studi d’argomento mantovano, in particolare sul Rinascimento e sul rapporto con l’antico, oltre a scritti su Sabbioneta.

---

Antonio Paolucci fu Soprintendente a Mantova tra il novembre del 1984 e il febbraio del 1986. È stato Ministro Ministro per i Beni culturali tra il gennaio del 1995 e il maggio del 1996, nel governo Dini.

Leggi tutto...
29/01/24

Iniziative di Febbraio 2024 a Palazzo Ducale

Cari visitatori, vi ricordiamo che fino alla fine di marzo 2024 è in vigore il percorso invernale di Palazzo Ducale di Mantova. Nelle mattine infrasettimanali (dal martedì al venerdì) infatti la Corte Nuova rimane chiusa: i visitatori possono visitare il Castello di San Giorgio e la Camera degli Sposi e, uscendo, possono successivamente entrare da piazza Sordello per la visita della Corte Vecchia. Se lo desidera, il pubblico in ingresso al mattino può rientrare nel pomeriggio, con lo stesso biglietto, per visitare Corte Nuova che viene aperta dalle ore 14.

Visite guidate a partenza fissa:
ogni sabato e domenica, ore 11.10 e 15.10
domenica 4 febbraio è la prima domenica del mese (ingresso gratuito), le visite guidate a partenza fissa sono previste alle ore 10.10, 11.10, 12.10, 15.10 e 16.10
costo €7 a persona, prenotazioni via call center 041 2411897 o web.

Attività didattiche per famiglie del Museo Archeologico Nazionale:
Sabato 3 febbraio 2024, ore 15 e 17
Natur-ART attack Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Un viaggio sensoriale alla scoperta dei colori, dei profumi e degli odori dei pigmenti "naturali" usati nell'antichità

Sabato 17 febbraio 2024, ore 15 e 17
Non guardarla negli occhi Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Il racconto di un eroe coraggioso, di un cavallo alato e di una terribile creatura con lo sguardo che trasformava in pietra. A seguire un momento di creatività.

(ingresso €5 a partecipante, prenotazioni via infopoint 0376 352100, numero attivo da martedì alla domenica ore 8.30-13.30)

Aperture straordinarie:
Lunedì 12 febbraio (Carnevale) e lunedì 18 marzo (S. Anselmo), primo ingresso 8.50, chiusura ordinaria 19.15 (ultimo ingresso 18.20). Il Museo Archeologico rimarrà chiuso.
Servizio visite guidate a partenza fissa alle ore 11.10 e 15.10. 

Attività didattiche per famiglie di Palazzo Ducale:
Lunedì 12 e martedì 13 febbraio (ore 10 e 15,30) è previsto il laboratorio per bambini intitolato “La corona del duca” per festeggiare il carnevale assieme alle famiglie. I partecipanti – bambini di 6 anni o poco più volendo accompagnati dai genitori – saranno guidati nel mondo dei Gonzaga attraverso i simboli del loro potere. Ciascuno potrà creare la propria corona ed essere celebrato come duca o duchessa per un giorno (partecipazione: 5 euro a partecipante, prenotazioni via infopoint allo 0376 352100).

DSC 1914 m low

Leggi tutto...
29/01/24

Iniziative di marzo 2024 a Palazzo Ducale

Cari visitatori, vi ricordiamo che fino alla fine di marzo 2024 è in vigore il percorso invernale di Palazzo Ducale di Mantova. Nelle mattine infrasettimanali (dal martedì al venerdì) infatti Corte Nuova rimane chiusa: i visitatori possono visitare il Castello di San Giorgio e la Camera degli Sposi e, uscendo, possono successivamente entrare da piazza Sordello per la visita della Corte Vecchia. Se lo desidera, il pubblico in ingresso al mattino può rientrare nel pomeriggio, con lo stesso biglietto, per visitare Corte Nuova che viene aperta dalle ore 14.

Visite guidate a partenza fissa sabato e domenica ore 10.10, 11.10, 15.10 e 16.10. Domenica 3 marzo 2024, prima domenica del mese ad ingresso gratuito, servizio visite guidate a partenza fissa alle ore 10.10, 11.10, 12.10, 15.10 e 16.10 €7 a persona, prenotazioni via call center 041 2411897 o web www.ducalemantova.org

Venerdì 8 marzo Giornata internazionale della donna: ingresso gratuito per tutte le donne. Alle ore 9.30 e alle ore 11.30 visite accompagnate “Sulle tracce di Isabella d’Este” a cura del personale AFAV. Prenotazioni infopoint tel. 0376 352100, €5, gratuito per le donne).

Sabato 9 marzo nell’ambito dell’iniziativa di sensibilizzazione e promozione della salute femminile “La prevenzione è il nostro capolavoro” promossa da Komen Italia in collaborazione con il Ministero della Cultura, la parte di Palazzo Ducale appena restaurata sul fronte lago, dalla Cavallerizza all’Appartamento Grande di Castello sarà illuminata di rosa. Si ringrazia per la collaborazione con Tea Spa.

Attività didattiche per famiglie del Museo Archeologico Nazionale: 
(ingresso €5 a partecipante, prenotazioni via infopoint 0376 352100)

Sabato 2 marzo 2024, ore 15 e 17 Amuleti e scacciaguai Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati Paura dell'interrogazione di storia? Vieni a creare con noi il tuo portafortuna preistorico come avrebbe fatto lo Sciamano di Roncoferraro!

Sabato 16 marzo 2024, ore 15.30 e 17 Specchio delle mie brame, chi è la più bella dell'antichità? Visita guidata per famiglie Un percorso tra reperti archeologici e racconti mitologici per scoprire l'importanza di ornarsi, di piacere e di piacersi attraverso i secoli

Apertura straordinaria Lunedì 18 marzo (s. Anselmo), primo ingresso 8.50, chiusura ordinaria 19.15 (ultimo ingresso 18.20). Il Museo Archeologico rimarrà chiuso. Servizio visite guidate a partenza fissa alle ore 11.10 e 15.10, €7 a persona, prenotazioni via call center 041 2411897 o web www.ducalemantova.org

Domenica 31 marzo Pasqua apertura ordinaria visite guidate a partenza fissa ore 10.10, 11.10, 15.10 e 16.10 (€7 a persona, prenotazioni via call center 041 2411897 o web www.ducalemantova.org)

Lunedì 1° aprile Pasquetta apertura straordinaria visite guidate a partenza fissa ore 10.10, 11.10, 15.10 e 16.10 (€7 a persona, prenotazioni via call center 041 2411897 o web www.ducalemantova.org). Il Museo Archeologico rimarrà chiuso. 

Leggi tutto...
10/01/24

Programma attività didattiche 2024

Sono aperte le iscrizioni al nuovo palinsesto delle attività didattiche per famiglie del Museo Archeologico Nazionale, con visite guidate e iniziative laboratoriali. Un'occasione per passare un pomeriggio a imparare divertendosi con tutta la famiglia!

Le modalità per iscriversi sono semplici: è sufficiente chiamare l'Infopoint di Palazzo Ducale allo 0376 352100 (numero attivo dal martedì alla domenica ore 8.30-13.30). Il costo per partecipare a ciascun appuntamento è di €5 per ciascun adulto o bambino. Il pagamento avviene presso la biglietteria unica di piazza Sordello sotto i portici. Il ritrovo per l'inizio delle attività è nelle immediate adiacenze dell'ingresso del museo archeologico (piazza Sordello 27) all'orario indicato già muniti di biglietto.

Qui di seguito il calendario con le iniziative:

Sabato 3 febbraio 2024, ore 15 e 17
Natur-ART attack
Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Un viaggio sensoriale alla scoperta dei colori, dei profumi e degli odori dei pigmenti "naturali" usati nell'antichità.

Sabato 17 febbraio 2024, ore 15 e 17
Non guardarla negli occhi
Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Il racconto di un eroe coraggioso, di un cavallo alato e di una terribile creatura con lo sguardo che trasformava in pietra. A seguire un momento di creatività.

Sabato 2 marzo 2024, ore 15 e 17
Amuleti e scacciaguai
Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Paura dell'interrogazione di storia? Vieni a creare con noi il tuo portafortuna preistorico come avrebbe fatto lo Sciamano di Roncoferraro!

Sabato 16 marzo 2024, ore 15.30 e 17
Specchio delle mie brame, chi è la più bella dell'antichità?
Visita guidata per famiglie
Un percorso tra reperti archeologici e racconti mitologici per scoprire l'importanza di ornarsi, di piacere e di piacersi attraverso i secoli

Sabato 6 aprile 2024, ore 15.30 e 17
Guerrieri celti nel Mantovano
Visita guidata per famiglie
Quali armi utilizzavano i guerrieri celti? Come combattevano? A partire dal prezioso reperto di una spada, ricostruiremo assieme queste figure del passato

Sabato 20 aprile 2024, ore 15.00 e 17
Le piante e i loro utilizzi nel mondo antico
Laboratorio per ragazzi dai 6 anni, volendo accompagnati
Piante commestibili, piante per unguenti, piante per medicinali. Quanto è cambiato il panorama nel tempo? Archeobotanici per un giorno


Per informazioni e per iscriversi:

Infopoint Palazzo Ducale, tel. 0376 352100 (numero attivo dal martedì alla domenica dalle ore 8.30 alle 13.30)

dida archeo low

Leggi tutto...
20/12/23

METTI IL DUCALE SOTTO L’ALBERO 🎄

Gentili visitatori

Da quest’anno è possibile regalare - oltre agli abbonamenti annuali - anche un singolo biglietto di ingresso al museo oppure un biglietto di ingresso abbinato al servizio visita guidata. Sul sito www.ducalemantova.org sono infatti comparse due nuove icone "biglietto regalo (gift card). Il destinatario riceverà una mail con un codice che potrà utilizzare per prenotare data e orario di ingresso, recandosi poi direttamente all’ingresso del museo con il proprio smartphone.

Cosa aspettate? Mettete il Ducale sotto l'albero di Natale!

Leggi tutto...
20/12/23

Mantegna, Rubens e la famiglia Gonzaga

Gentili visitatori,

vi ricordiamo che domenica 7 gennaio alle ore 15.30 si svolgerà la visita tematica con laboratorio riservata alle famiglie con bambini dai 6 anni in su intitolata "Mantegna, Rubens e la famiglia Gonzaga in posa". Il costo per la partecipazione è di € 5,00. Occorre prenotare via telefono al infopoint di Palazzo Ducale (0376 352100, numero attivo dal martedì alla domenica dalle ore 8.30 alle 13.30). Il ritrovo è nelle immediate adiacenze della biglietteria, già muniti di biglietto.

Vi aspettiamo!

---

Domenica 7 gennaio 2024, ore 15.30
Mantegna, Rubens e la famiglia Gonzaga in posa
Visita tematica con laboratorio, per famiglie con bambini dai 6 anni
Questo percorso ti farà conoscere da vicino la famiglia Gonzaga attraverso due capolavori: la Camera degli Sposi di Andrea Mantegna e la Pala della Trinità dipinta da Peter Paul Rubens. Per iscrizioni chiamare l'infopoint al 0376352100 (attivo dal martedì alla domenica dalle ore 8.30 alle 13.30)

Leggi tutto...
15/12/23

ACQUISITO IL RITRATTO DELL’INCORONAZIONE

La Sala degli Arcieri a Palazzo Ducale di Mantova è il cuore del progetto di riallestimento con il quale il museo partecipa alle iniziative dell’autunno 2023 dedicate a Rubens. Il maestoso salone accoglie ora una nuova importante opera, frutto di un recente acquisto dello Stato italiano: si tratta di un ritratto di Vincenzo I Gonzaga – protettore e committente di Rubens – immortalato nel giorno della sua incoronazione a duca di Mantova. La mano è quella del pittore fiammingo Jean Bahuet, ritrattista di corte a fine Cinquecento.

Il dipinto proviene dalla raccolta Maraini Guerrieri di Palidano di Gonzaga (Mantova) e fu presentato nel 2002 nella mostra “L’eredità di Isabella”; fu allora studiato e approfondito da Chiara Pisani, le quale riconobbe il significato e l’importanza simbolica del ritratto che mostra, a figura intera, Vincenzo I Gonzaga in una veste particolarmente sontuosa, indossata il giorno della sua incoronazione a duca di Mantova. Il ritratto fu poi esposto alla mostra presso il Museo Diocesano "Vincenzo I Gonzaga. Il fasto del potere" (febbraio-giugno 2012) a cura di Paola Venturelli e l’anno scorso presso Palazzo Ducale di Genova alla mostra dedicata a Rubens. Nato nel 1562, Vincenzo divenne duca al compimento dei venticinque anni: era il 22 settembre 1587. L’evento dell’incoronazione è narrato da varie fonti e il cappellano di corte, Federico Follino, stese una dettagliata descrizione della cerimonia, che fu pubblicata nello stesso 1587. Su un grande palco apparve il nuovo duca, «vestito come in simile cerimonia si costuma, d’un’habito bianco, di grandissimo prezzo per gli molti ricami gemme & oro, ch’erano lavorati in quello; si pose poi in testa la beretta Ducale di raso bianco, foderata nell’ala di preciosissime pelli d’armellini, con una Corona regia sopra; in mezo della quale, a punto in fronte, vi era un carbonchio di valore di dieceotto mila scuti; vi erano poi molti altri gran pezzi di Diamanti, Rubini, & Perle di tal fatta, che si stima arrivasse assai oltre a centomila scuti. Si vestì anco il manto Ducale, il qual era pur di raso bianco stampato, con un fregio largo un palmo intorno, tutto ricamato di perle, argento & oro tirato, con tanta maestria, che a punto parevano tutte gemme, & perle. Ma nella parte che copriva le spalle, girando sino per tutto inanti’l petto, erano accomodate alcune pelli de Vari bianchi come Armellini, con le sue codette negre sparse per dentro, che facevano bellissima vista».

L’abito indossato dal duca Vincenzo destò stupore e, d’altronde, sappiamo a quali eccessi di lusso il duca tendesse: novello Sardanapalo, persino nelle ultime ore di vita (morì il 18 febbraio 1612), anziché stringersi attorno a simboli religiosi, «cominciò a far portare gioie in tanta bellezza et quantità che è stupore».

Con Vincenzo I Gonzaga e con sua sorella Margherita Gonzaga d’Este nasce a Mantova la produzione di una ritrattistica di rappresentanza, caratterizzata da numerose opere, di mani, formati e funzioni diversi. Il “Ritratto di Vincenzo I con l’abito dell’incoronazione” è forse una delle prime testimonianze di questo cambio di passo, con immagini a figura intera; l’indubbia importanza dell’opera ha portato Palazzo Ducale a tentarne l’acquisizione.

DSC 1887 m low

«Se il dipinto giunge ad arricchire le collezioni permanenti del Museo di Palazzo Ducale – dichiara il direttore di Palazzo Ducale di Mantova Stefano L’Occaso – è merito della proprietà, della Galleria Mossini e della Direzione Generale Musei. Voglio ringraziare anzitutto la Galleria Mossini di Mantova – Massimo e Marcello Mossini – perché hanno condotto la trattativa non solo in maniera molto professionale, ma anche o soprattutto con il cuore: so che anche per loro è una grande soddisfazione sapere l’opera tra le mura del Palazzo Ducale e so che hanno contribuito con generosità all’operazione, che li vede quasi nel ruolo di sponsor. L’altro sincero ringraziamento va al prof. Massimo Osanna, direttore generale del Ministero, a tutto il suo staff e al Comitato Tecnico Scientifico, che ha accolto la proposta di Palazzo Ducale e l’ha resa realtà». Il duca torna a casa, effigiato nell’ampia tela che si attribuisce al pittore fiammingo Jean Bahuet.

«Il Museo di Palazzo Ducale – afferma Massimo Osanna, Direttore Generale Musei per il MiC – sta portando avanti una serie di recuperi del patrimonio artistico, anche con propri fondi, alla quale la Direzione Generale è lieta di contribuire; ricordo che l’inizio del mandato di L’Occaso coincise con l’acquisto dell’arazzo di Giulio Romano con gli ‘Eroti’ di Filostrato e che lo scorso anno abbiamo permesso al Museo di riportare ‘a casa’ la preziosa ‘Allegoria della casata Gonzaga Nevers’ del genovese Grechetto. Quest’anno il regalo di Natale è un’immagine unica del duca Vincenzo, committente di Claudio Monteverdi, di Pietro Paolo Rubens, di Antonio Maria Viani e innumerevoli altri artisti. Il Museo recupera un altro prezioso tassello della storia di Mantova».

DSC 1891 m low

Leggi tutto...
29/11/23

Mantova città storica

La mostra sul tema “Mantova città storica. Laboratorio per un futuro sostenibile” verrà inaugurata venerdì 1° dicembre alle 17,30 negli spazi del Museo Archeologico Nazionale di Mantova in piazza Sordello 27.

L’iniziativa, curata da "Segni", gruppo di ricerca in collaborazione con Università Iuav di Venezia - Planning Climate Change Lab è patrocinata dal Comune di Mantova e dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Mantova. Sarà aperta dal 1° dicembre 2023 all’11 febbraio 2024 al secondo piano del Museo Archeologico e prevede tra i materiali esposti una selezione della Guida per l’adattamento climatico di Mantova - ricerca sperimentale condotta dal Planning Climate Change Lab - Università Iuav di Venezia con i disegni originali del progetto per la sistemazione di piazza Virgiliana sviluppato nel Laboratorio di Laurea in Composizione architettonica ed Urbana 1982-83 dell’Università Iuav di Venezia sotto la guida degli architetti Aldo Rossi e Gianni Braghieri. L’entrata è da piazza Sordello ex Mercato dei bozzoli.

---

dal 1° dicembre 2023 all'11 febbraio 2024
Mantova città storica. Laboratorio per un futuro sostenibile
Museo Archeologico Nazionale di Mantova, secondo piano
venerì e sabato: ore 8.15 - 19.00. Domenica: 14.00 - 19.00

Leggi tutto...
20/11/23

ISA VINCE ANCORA

Dopo le mirabolanti avventure narrate nel primo volume, Isa torna nelle librerie con un secondo libro che raccoglie tutti gli episodi della nuova serie e una gustosa appendice inedita. Il fumetto prodotto da Palazzo Ducale di Mantova con Rulez, frutto della creatività di Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli, reinventa in chiave pop il personaggio storico di Isabella d’Este, la celebre “Primadonna del Rinascimento” che contribuì in maniera decisiva alla crescita del prestigio della casata Gonzaga negli anni tra la fine del Quattrocento e l’inizio del Cinquecento.

Con sguardo vivace, questo secondo libro racconta la vita di Isabella d'Este tra artisti reticenti, truppe di lanzichenecchi, Lucrezia Borgia come cognata, un marito caduto nelle mani nemiche e molto altro ancora. Ma non temete: nessuno di questi incidenti di percorso potrà fermare l'innarestabile Marchesa!

Il libro è disponibile presso il bookshop di Palazzo Ducale e si può ordinare dal sito di Rulez. Buona lettura!

---

Autori: Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli
Approfondimenti storico-artistici: Lorenzo Bonoldi
Pagine: 120 a colori
Prima edizione: 9 novembre 2023
Serie: Isa - Volume: II
Formato e rilegatura: cm 24 x 19,5, cartonato in mezza tela
ISBN: 978-88-947155-2-1

In omaggio con l'acquisto del volume la nuova spilletta di Isa!

Leggi tutto...
17/11/23

CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, vi vogliamo parlare di un progetto con Asst Mantova. Le imprese di Isabella d’Este è il titolo del nuovo percorso che ricorre al potere terapeutico dell’arte, organizzato da Asst Mantova e Palazzo Ducale con l’obiettivo di offrire a un gruppo di pazienti un momento di bellezza e di sensibilizzare la popolazione sul tema della violenza di genere.

L’iniziativa rientra appunto nel progetto Violenza di Genere: formiamoci e fermiamola sostenuto da Regione Lombardia, che vede Asst Mantova come capofila ed è realizzato in collaborazione con Centro Aiuto Alla Vita, Telefono Rosa, Cooperativa Centro Donne, M.I.A., Comune. Prevede tre visite a Palazzo Ducale, condotte dalle guide del museo, a cui parteciperanno donne dell'area fragilità, con problematiche che vanno dalla violenza ai disagi psicologici legati alla famiglia e alla coppia, seguite dai consultori familiari di Asst e dai centri antiviolenza della provincia.

Il percorso si snoda attorno alla figura di Isabella d’Este, donna forte, ma al contempo fragile che può stimolare una riflessione da parte delle partecipanti. Durante la visita, le donne saranno inoltre coinvolte in un’esperienza di scrittura autobiografica stimolata da un’assistente sociale dei consultori familiari di Asst, che farà leva sulle emozioni suscitate dalle immagini e dai racconti.

Le iniziative pensate quest’anno per contrastare la violenza di genere hanno l’intento di potenziare gli interventi a favore delle vittime e dei minori coinvolti, migliorando l’integrazione tra strutture ospedaliere, servizi sociosanitari territoriali e centri antiviolenza. Si va dalla formazione degli operatori al supporto territoriale, dallo sviluppo del percorso di accoglienza in Pronto Soccorso a una campagna di comunicazione multicanale.

IL PROGETTO MUSEOTERAPIA
L’idea delle visite guidate a Palazzo Ducale è nata nel solco del progetto Museoterapia: appuntamento con l'artista, per il macroprogetto di Asst Arte in ospedale, che dal 2009 ha portato a realizzare interventi artistici in diverse strutture dell’ospedale di Mantova e all’allestimento di uno spazio espositivo permanente nella hall (ottobre 2022).

A partire dallo scorso marzo ogni venerdì, alle 18.30, sono stati lanciati sui canali social di Asst dieci video, il tempo di un aperitivo, una manciata di minuti online per conoscere le opere d'arte di Palazzo Ducale. Il direttore del museo Stefano L'Occaso ha raccontato alcuni pezzi della collezione di proprietà di Asst Mantova, esposta in una sala dedicata del museo, e altri tesori legati alla storia della medicina. Un percorso alla scoperta di curiosità e segreti, negli angoli più suggestivi e meno conosciuti della reggia gonzaghesca.

In collaborazione con:
ASST POMA low

Leggi tutto...
03/11/23

Percorso invernale

Vi comunichiamo che, a partire da martedì 7 novembre fino a tutto il mese di marzo 2024, entrerà in vigore il percorso di visita invernale di Palazzo Ducale. Le mattine da martedì a venerdì rimarranno chiusi alla visita gli ambienti di Corte Nuova. Il pubblico potrà visitare il Castello di San Giorgio con la Camera degli Sposi e poi rientrerà da piazza Sordello per la visita alla Corte Vecchia. Gli stessi visitatori, a partire dalle ore 14:00 della medesima giornata, muniti dello stesso biglietto, potranno rientrare in palazzo per visitare Corte Nuova

Nei pomeriggi infrasettimanali (da martedì a venerdì) e nei fine settimana (sabato e domenica), il percorso di visita rimarrà quello completo.

RingraziandoVi per la collaborazione, vi auguriamo buona visita!

Leggi tutto...
30/10/23

AAA compagnie teatrali cercansi

La direzione del museo di Palazzo Ducale di Mantova ha pubblicato una manifestazione di interesse rivolta ai soggetti attivi nel mondo del teatro. L’obiettivo è raccogliere manifestazioni “spontanee” per la definizione del programma culturale 2024 del museo, che intende includere una rassegna di spettacoli da svolgersi presso la Sala dei Fiumi in Corte Vecchia, un ambiente interamente affrescato e affacciato sul suggestivo giardino pensile.

Potranno rispondere alla chiamata singoli professionisti, associazioni, fondazioni, cooperative sociali, onlus e soggetti analoghi che abbiano una comprovata esperienza nel campo delle discipline teatrali. Il museo mette a disposizione un budget per la realizzazione di un numero variabile tra quattro e sei spettacoli da svolgersi tra maggio e giugno 2024. È possibile proporre un ciclo o anche un solo appuntamento della rassegna, quantificando le spese necessarie comprensive di ogni onere.

Le proposte saranno valutate in base alla qualità, al pubblico a cui saranno rivolte, che dovrà essere ampio ed eterogeneo secondo “finalità compatibili con la missione culturale del Museo”, e all’attinenza con il luogo e la storia di Palazzo Ducale, con particolare riferimento agli esponenti del casato gonzaghesco e alle personalità, nel campo delle arti e delle scienze, attive presso la sua corte. La Sala dei Fiumi, l’elegante ambiente che ospiterà gli spettacoli, ha una capienza di 100 persone; data la natura monumentale della sala, sono caldamente consigliati allestimenti minimali, nel rispetto delle esigenze di tutela degli affreschi e delle opere presenti nella sala. Il termine per presentare le proprie proposte è fissato alle ore 12 del 27 novembre 2023.

Tutti gli ulteriori dettagli sono specificati nel bando, consultabile qui

Allegato A - Allegato B - Allegato C

Risposte ai quesiti giunti entro il 13.11.2023

Risposte ai quesiti - integrazione del 22.11.2023

Per consultare la sezione completa con le manifestazioni di interesse e bandi di gara di Palazzo Ducale di Mantova, clicca qui.

Leggi tutto...

CercaInformazioni disabiliCalendarioBiglietti