Giorno precedente Mercoledì, Ottobre 20, 2021 Giorno successivo
20/10/2021

La città nascosta. Archeologia urbana a Mantova

La città nascosta. Archeologia urbana a Mantova” è il nome della nuova esposizione allestita al secondo piano del Museo Archeologico Nazionale. Nata da una collaborazione tra Palazzo Ducale e Museo Archeologico Nazionale di Mantova e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Cremona, Lodi e Mantova, la mostra a cura degli archeologi Mari Hirose e Leonardo Lamanna intende mostrare al pubblico i risultati degli ultimi scavi cittadini a pochi mesi dalla loro scoperta. Dettagli
20/10/2021

CLAUDIO OLIVIERI INFINITO VISIBILE

Claudio Olivieri (1934 Roma, 2019 Milano) è stato un artista italiano che ha vissuto a Mantova, luogo natale della madre, fino al 1953, anno del suo definitivo trasferimento a Milano. Per quasi vent’anni è stato titolare della cattedra di “Arti Visive e Pittura” presso la Nuova Accademia di Belle Arti. Dopo la prima mostra milanese, allestita nel 1960 al Salone Annunciata, l’artista è stato protagonista di numerose esposizioni che hanno fatto conoscere la sua opera a livello internazionale, come le Biennali di Venezia del 1966, 1970, 1986 e 1990 e le personali a Montreal (1976), Bonn (1986), Amsterdam (1997) e Los Angeles (2014).

Per omaggiare il legame con Mantova di questo rilevante artista del Novecento, Palazzo Ducale è lieto di ospitare la mostra monografica - la prima dalla scomparsa dell'artista - a cura dell'Archivio Olivieri intitolata "Infinito Visibile" (8 ottobre - 21 novembre 2021). L'esposizione documenta l’intero percorso dell’artista, con dipinti selezionati realizzati dalla fine degli anni Sessanta sino agli anni Duemila e agli esiti più recenti della sua ricerca.

Dettagli
20/10/2021

DANTE E LA CULTURA DEL TRECENTO A MANTOVA

Tutta l’Italia celebra Dante a 700 anni dalla morte e Mantova non può mancare: sarà infatti protagonista con una mostra, organizzata da Palazzo Ducale all’interno del programma nazionale di celebrazioni del sommo poeta, intitolata "Dante e la cultura del Trecento a Mantova". L’esposizione – la prima mai dedicata alle arti del XIV secolo della città – mette a fuoco la cultura letteraria e figurativa dei primi del Trecento: sono i decenni che videro Bonacolsi e Gonzaga avvicendarsi alla guida di una città pronta ad affermarsi nel panorama geopolitico del tempo, e che forse ospitò per un breve periodo il “ghibellin fuggiasco”.

Dettagli

CercaInformazioni disabiliCalendarioBiglietti