Main menu

News: Mostre

Gehard Demetz / Laisvydė Šalčiūtė

Dopo la pausa invernale riapre lo spazio del Complesso Museale Palazzo Ducale dedicato all’arte contemporanea: LaGalleria Arte Contemporanea ospita gli artisti Gehard Demetz e Laisvydė Šalčiūtė per la mostra "Coming Out" aperta dal 5 Aprile fino al 26 maggio con inaugurazione giovedì 4 aprile alle ore 18. La mostra a cura di Peter Assmann, Renata Casarin e Marco Tonelli, in collaborazione con ArtVerona, è una doppia personale che mette in rapporto il lavoro dell'artista bolzanino con l’opera dell'artista lituana selezionata come miglior proposta per il premio Art Level 0 presso l’Art Fiera di Verona lo scorso ottobre 2018.

Il linguaggio sprezzante e drammatico insieme, la volontà di portare all’estremo l’espressività del maestro Gehard Demetz si coniuga con quello pure fortemente evocativo e all’apparenza impertinente di Laisvydė Šalčiūtė, che estrapolando contesti figurativi dalla storia dell’arte, anche tangenti l’immaginario mitico e religioso, crea un'innovativa modalità di racconto. L’esposizione prevede – come da prassi per le mostre de LaGalleria – incursioni artistiche anche all’interno del tradizionale percorso museale di Corte Vecchia, innestando un proficuo rapporto con le sale della reggia gonzaghesca.

Religione, mitologia, storia e arte sono intimamente legate l’una all’altra. Il legame, e i rimandi, si fanno più forti quando questi concetti vengono espressi attraverso tecniche plastiche coriacee e antiche quali sono quelle usate da Gehard Demetz e Laisvydė Šalčiūtė: scultura tradizionalmente intesa. Fatta per via di levare nel caso dell’artista altoatesino; intaglio su matrice lignea poi trasposta su tela nel caso dell’artista lituana. La lavorazione del legno, che entrambi prescelgono come peculiare materia espressiva, implica una impegnativa attività manuale unita ad una chiarezza di visione. In essa gioca un grande ruolo l’esercizio della pazienza, che si associa nella lentezza fattuale all’adesione a una prassi intesa come messa in forma di un progetto creativo.

Attraverso la scultura, Gehard Demetz e Laisvydė Šalčiūtė fanno emergere dal legno le loro figure: sono figure umane, sono corpi che divengono ora provocatori, ora autoironici, ora simboli della violenza della storia, ora protagonisti di un gioco di rinvii alle icone religiose. Sono corpi che assumono identità diverse e ruoli diversi, a testimoniare attraverso la propria fisicità come l’arte spesso trascenda la propria funzione facendosi commento sociale, interpretando i misteri emozionali, tragici, inquietanti della nostra contemporaneità. Coming out vuole proporsi quindi come un venir fuori, quale un osare – come sa fare l’arte – un dicibile che ci presenta e ci rappresenta nella nostra fragilità umana.

---

 VIT1630 low

 VIT1516 low

 VIT1537 low

 VIT1521 low

COMING OUT. Gehard Demetz e Laisvydė Šalčiūtė
Mantova, Palazzo Ducale - LaGALLERIA Arte Contemporanea con installazioni lungo il tradizionale percorso museale di Corte Vecchia
5 aprile 2019 – 26 maggio 2019
in collaborazione con ArtVerona
e con la partecipazione di Contour Art Gallery
catalogo Tre Lune Edizioni

Orari di apertura: martedì-domenica, 14.30 – 19.00; lunedì chiuso
Biglietti: da martedì a sabato ingresso libero; domenica e festivi ingresso con biglietto del Museo di Palazzo Ducale (intero, € 13,00; ridotto, € 2,00)

---

Informazioni:
LaGALLERIA Arte Contemporanea
Complesso Museale - PALAZZO DUCALE DI MANTOVA
46100 Mantova (Italia) Piazza Sordello, 42/A
Segreteria organizzativa 0376 352145 / 104 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dettagli

Albrecht Dürer.

“Come avrò freddo dopo tutto quel sole...”

Il Complesso Museale Palazzo Ducale Mantova presenta dall’ 8 ottobre 2016 negli spazi espo­sitivi al piano terra del Castello di San Giorgio, una mostra dedicata a Albrecht Dürer (1471-1528) e ai suoi rapporti con l’arte italiana e in particolare con le incisioni di Mantegna che furono per il pittore tedesco un tramite indispensabile per accostarsi all’arte antica. L’esposizione che rimarrà aperta al pubblico fino all’8 gennaio 2017 è curata da Johannes Ramharter,storico dell’arte per anni conservatore al Kunsthistorisches Museum di Vienna e Peter Assmann direttore di Palazzo Ducale.

Dettagli

ARTE•ALTRA LETTERATURA•

La mostra “ARTE • ALTRA LETTERATURA” vuole mettere in evidenza il rapporto che esiste fra l’arte visiva e la parola scritta nell’ opera di 9 artisti irregolari.
Intende cioè indagare gli ambiti dell’estetica grafica e narrativa nell’opera di artisti autodidatti, quasi tutti poco scolarizzati, che vivono spesso nell’ombra, in una posizione di marginalità, con pochissime occasioni per farsi conoscere, ma il cui lavoro è molto incisivo e di forte impatto comunicativo.

Dettagli

La pala della Trinità di Pieter Paul Rubens

La giornata è patrocinata dal Dipartimento Culture e Civiltà dell'Università degli Studi di Verona e vede la partecipazione di studiosi dell'ateneo scaligero. Durante la giornata saranno, tra l'altro, presentati i risultati della campagna di analisi non invasive condotta dal Centro Laniac sulla grande pala e sui frammenti che da essa vennero ritagliati nell'Ottocento.

Dettagli

Con il patrocinio di

Partner

Con il prezioso supporto di

Sponsor tecnici

Sponsor

Con il contributo di

CercaInformazioni disabiliCalendarioBiglietti