Main menu
13/07/18

BIennale Light Art 2018

Sabato 21 luglio 2018, alle ore 22.00, si accende la Biennale Light Art di Mantova

 

Gli spazi esterni di Palazzo Ducale si accenderanno con le opere luminose di importanti artisti italiani e internazionali.

Gli autori invitati a confrontarsi con i prospetti medievali e rinascimentali della residenza gonzaghesca sono: Donatella Schilirò, Federica Marangoni, Nicola Evangelisti, Massimo Uberti, Edward Shuster + Claudia Moseley, Marco La Rosa, Davide Dall’Osso, Romano Mantovani Boccadoro, David Dimichele, Fardy Maes.

 

 

Gli spazi esterni di Palazzo Ducale sono pronti a ospitare le opere di artisti di fama internazionale che lavorano sul concetto di luce.

L’iniziativa, in programma fino al 7 ottobre, fa seguito alla prima esperienza di Art Light nel 2016 che, con la mostra intitolata “…e quando il sole cade, la città si accende”, ha regalato a Mantova un nuovo e originale skyline impreziosito da sculture luminose che occhieggiavano nel loggiato della Cavallerizza.

L’esposizione, curata dal critico d’arte Vittorio Erlindo, realizzata con il sostegno di Eni, partner dell’evento, presenta le creazioni luminose di Donatella Schilirò, Federica Marangoni, Nicola Evangelisti, Massimo Uberti, Edward Shuster + Claudia Moseley, Marco La Rosa, Davide Dall’Osso, Romano Mantovani Boccadoro, David Dimichele, Fardy Maes, inserite nel contesto storico della reggia gonzaghesca.

La rassegna - ingresso libero - potrà essere visitata dall’esterno percorrendo i sentieri che costeggiano il Castello, la Cavallerizza e il Portico della Rustica.

Le opere d’arte contemporanea dialogheranno quindi con la bellezza antica dei prospetti medioevali e rinascimentali. Guardando la città dal ponte di San Giorgio, cittadini e turisti potranno godere di nuovi scenari notturni, accolti dalle architetture illuminate del complesso museale e da figure immaginarie che animeranno le acque dell’ampio fossato.

 “La Biennale - afferma Peter Assmann, direttore del Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova - illuminerà creativamente alcuni dei più prestigiosi spazi esterni di Palazzo Ducale: il prato della Cavallerizza e il loggiato di Eleonora, il porticato sotto la Palazzina della Rustica opera di Giulio Romano e il fossato del Castello di San Giorgio”.

“La luce disegna e colora le cose, i paesaggi, gli ambienti, le città e la vita degli uomini - sottolinea Vittorio Erlindo, curatore e ideatore della manifestazione. La sfida eterna tra il buio e la luce è in continuo divenire e mai si concluderà. L’uomo, nella breve storia della sua apparizione sulla terra, si è reso protagonista di continue invenzioni che ci consentono oggi di illuminare ed essere illuminati 24 ore su 24. Dopo secoli di studi e ricerche per avere più luce artificiale, tuttavia, è propria di questo tempo la costruzione in laboratorio del buio assoluto, che sembra tuffarci in quella tenebra primordiale che la scienza ha immaginato esistere prima della comparsa delle stelle, e che sembra riportarci all’origine profonda di noi stessi e dell’universo. Un altro modo per rammentarci che, senza il buio, la luce non apparirebbe e che, senza luce, nulla sarebbe accaduto nella lettura dell’universo: entrambe essenze inscindibili della natura, indispensabili per comprendere il contemporaneo”.

A corollario della Biennale, sono previste la produzione di un docufilm e la pubblicazione di un catalogo con immagini e testimonianze, in grado di documentare l’intero progetto attraverso lo sviluppo delle singole opere, dalle fasi iniziali sino all’installazione finale.

Mantova, luglio 2018

 

BIENNALE LIGHT ART MANTOVA 2018

Mantova, Complesso Museale Palazzo Ducale

21 luglio - 7 ottobre 2018

 

Inaugurazione su invito: sabato 21 luglio 2018, dalle ore 18.00.

 

Informazioni:

Complesso Museale - PALAZZO DUCALE DI MANTOVA

46100 Mantova (Italia) Piazza Sordello, 40

Direzione: + 39 0376 352104 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietteria: + 39 0376 224832 • Call center + 39 041 2411897

Ufficio stampa

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco | tel. 02 36 755 700 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.clp1968.it

 

Ufficio stampa Palazzo Ducale

Alessandro Colombo | 348 7016931 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.mantovaducale. ulturalbenici.it

Ylenia Apollonio | 0376 352104 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Leggi tutto...
11/07/18

Ingresso da piazza Castello

Si informa il pubblico che mercoledì 11/7, venerdì 13/7, sabato 14/7 e domenica 15/7 in conseguenza delle misure di sicurezza adottate per l’organizzazione dei concerti in piazza Sordello, ’ingresso per la visita del Museo di Palazzo Ducale in tali giornate a partire dalle ore 15.00 avverrà da piazza Castello.
La biglietteria rimarrà accessibile in piazza Sordello con apposito corridoio.
 
Leggi tutto...
11/07/18

Pubblicato l'avviso di manifestazioni di interesse

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Lavori di restauro strutturale, architettonico e manutenzioni apparati decorativi della Rustica presso il Complesso museale Palazzo Ducale di Mantova

Link alla pagina

Leggi tutto...
15/06/18

#DOMENICALMUSEO PRIMA DOMENICA DEL MESE

#DOMENICALMUSEO PRIMA DOMENICA DEL MESE

 

 Ogni prima domenica del mese si entra gratuitamente nei luoghi d'arte statali!

 

Alle ore 10.00, 11.00, 12.00 e 15.00 e 16.00 partiranno le visite guidate ad orario fisso alle sezioni museali aperte. Il servizio guida costa € 5,00 a persona e si prenota direttamente alla biglietteria al momento dell'ingresso.

Ricordiamo che nelle domeniche ad ingresso gratuito non è attivo il servizio di prenotazione degli ingressi.

L'ingresso alla Camera degli Sposi sarà consentito fino ad esaurimento dei posti giornalieri disponibili (1.500).

 

Si ricorda che ogni prima domenica del mese è attivo dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 il servizio di dog-sitter Rubino va al museo, prenotabile via cell. 333 8239112 o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al costo di € 5,00.

Leggi tutto...
15/06/18

Torna la Festa d’Estate dei Popoli e delle Culture

Venerdì 22 giugno dalle 17.00 a Palazzo Ducale, tra Atrio degli Arcieri e Cortile d’Onore

Torna la Festa d’Estate dei Popoli e delle Culture

Percorsi, esplorazioni, racconti e installazioni, giochi e musica dal mondo 

 

Dopo il successo del 2017, il Complesso Museale di Palazzo Ducale sostiene e riapre i suoi meravigliosi spazi per ospitare la Festa d’Estate dei Popoli e delle Culture, venerdì 22 giugno, a partire dalle 17.00, ingresso da Piazza Pallone. Un appuntamento che sta entrando nella tradizione della città, fortemente voluto dal Direttore Peter Assmann e dalla Responsabile dei Servizi Educativi, Renata Casarin, ideato e realizzato in collaborazione con Segni d’infanzia associazione e la cabina di regia del progetto EpiCentro Culturale Diffuso Valletta Valsecchi sostenuto da Fondazione Cariplo.

Nell’ottica di dare continuità alle progettualità della Direzione del Museo volte anche a creare esperienze inedite di visita del Palazzo che contribuiscono rafforzare il senso di appartenenza della cittadinanza con la quale tenere vivo un dialogo creativo, si è immaginato anche quest’anno un evento che fosse il risultato di un impegno collettivo con il coinvolgimento di abitanti della città, enti e associazioni del territorio. Tutti insieme per dare all’arrivo dell’Estate i colori di un viaggio. Hanno contributo alla realizzazione dell’evento: Caritas Mantova, Alce Nero, Charta Coop, Biblioteca Baratta, Parrocchia del Gradaro, Age Mantova, Arci Fuzzy, Scuola Senza Frontiere, Mantova Solidale, Ufficio Migrantes, Associazione Piccolo Brasile, associazione Le Aquile Mantova, Tamburi di Mantova, Accademia Sangam Danza Indiana, Comunità Sikh di Mantova, associazione Il Macrocosmo, Passo ballabile, il fotografo Stefano Anzola, Radio Bruno, Consorzio Latterie Virgilio, Riseria Campanini, Circolo Culturale Papacqua.  

È ancora possibile prendere parte alla preparazione di questa grande festa partecipando agli appuntamenti in Spazio Gradaro del 18, 19 e 20 giugno, dalle 17.00 alle 19.00, durante i quali cucire insieme agli abitanti del quartiere di Valletta Valsecchi, coordinati da Sara Zoia, il Telo dei Popoli. Una divertente attività da fare genitori e bambini - in stile Ciclofficina che per l’occasione si trasforma in Filofficina - per la realizzazione di un patchwork da guiness dei primati. Chiunque può mettere a disposizione stoffe e materiali per arricchire quest’opera collettiva che viene esposta per la Festa nei giardini di Piazza Pallone e nel Cortile d’Onore di Palazzo Ducale, insieme all’installazione di speciali caviardage e mappe a cura di Charta Coop.

La Reggia dei Gonzaga diventa ombelico del mondo, spazio dove trova espressione l’identità multiculturale che caratterizza la nostra contemporaneità. Nei freschi ambienti del Palazzo, fra l’Atrio degli Arcieri e il Cortile d’Onore, si condivide un bellissimo viaggio attraverso i suoni, le lingue e le storie che popolano i continenti. Viaggio è la parola chiave dell’evento che si configura come un itinerario fatto di tappe e soste, scoperte e incontri. A partire dalle 17.00, ogni trenta minuti, è possibile partire come Ambasciatori delle culture del mondo per un’esplorazione speciale del Palazzo, addentrandosi nelle varie sale sulle tracce degli antichi Signori della città, guidati da Renata Casarin, Lara Zanetti e Michela Zurla. I percorsi vengono fatti in gruppoconsigliata la prenotazione chiamando lo 0376.1514016 o scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - e in diverse lingue grazie al supporto dei mediatori forniti da Caritas Mantova e Scuola Senza Frontiere che hanno anche promosso l’iniziativa presso le varie comunità con cui sono in contatto.

Suoni e danze dei Popoli accolgono i visitatori e animano la Festa. Si alternano diverse esibizioni fra l’ingresso dell’Atrio degli Arcieri e le arcate del Cortile d’Onore: dal travolgente spettacolo di musica africana, con percussioni, voci e danze ritmate del gruppo Tamburi di Mantova, alla forte espressività della danza tradizionale indiana con l’Accademia Sangam Danza Indiana passando ai ritmi fieri della danza popolare albanese grazie alla collaborazione con l’associazione Le Aquile Mantova. Impossibile poi non scatenarsi con la pizzica, tipica delle regioni meridionali della nostra Penisola, suonata e intonata dal gruppo Passo ballabile.

Il viaggio continua con Il Gran Bazar dal Mondo postazione dove sostare per scoprire usanze, abitudini e curiosità che caratterizzano i diversi popoli. Tra questi banchetti ci si può imbattere nei membri della comunità Sikh e apprendere la tecnica per indossare il loro tipico copricapo, fare esercizio di scrittura in diverse lingue, sperimentare la body art con la tecnica dell’henné oppure con Il Macrocosmo associazione imparare a creare il proprio mantra da cantare tutti insieme. E ancora con la LudArteca di Alce Nero cimentarsi in divertenti giochi dimenticati, di paesi vicini e lontani. Un vero e proprio viaggio per immagini legato alla dimensione del gioco sono gli scatti in mostra di Stefano Anzola, fotografo professionista, originario di Colorno, che in vent’anni di viaggi in giro per il modo ha osservato i bambini, il loro modo di esprimersi e la loro creatività.

I visitatori possono inoltre accomodarsi all’interno di una vera e propria tenda e viaggiare sulla scia delle storie dal mondo interpretate dall’attrice Sara Zoia che affiancata dai rappresentanti delle varie culture presenti, compie una divertente giocoleria con le diverse lingue. Qui grazie alla collaborazione con Associazione Piccolo Brasile si possono ascoltare anche filastrocche in lingua portoghese che diventano veri e propri canti.

Alle 19.00 aperitivo offerto a tutti con cin cin in tutte lingue prima di incamminarsi per un vero e proprio viaggio attraverso la città, dal centro storico a Valletta Valsecchi, dove in Spazio Gradaro la Festa continua con una grande tavola apparecchiata per la cena. Questo viaggio, una vera e propria camminata danzante, inizia alle 19.30. L’estate è anche la stagione delle passeggiate all’aria aperta e così come in un vero evento eco-friendly si invitano i partecipanti a raggiungere Palazzo Ducale senza auto o utilizzando i mezzi pubblici, privilegiando il parcheggio in zona Valletta Valsecchi dove si tornerà tutti insieme. 

La passeggiata danzante è il flash mob di questa seconda edizione della Festa d’Estate, in cui i partecipanti trasportano a suon di musica il grande patchwork – Il Telo dei Popoli - realizzato collettivamente negli appuntamenti di preparazione del 18, 19 e 20 giugno. Presso lo Spazio Gradaro la Festa dei Popoli converge nella cena organizzata dal quartiere, dove gli abitanti hanno cucinato i prodotti messi a disposizione da Riserie Campanini, Consorzio Latterie Virgilio e dove è possibile gustare il cous cous vegetariano fornito dal Circolo Culturale Papacqua. Richiesta un’offerta libera per la cena destinata alla raccolta fondi per la sistemazione degli spazi esterni dell’oratorio.

 

Imperdibile per festeggiare l’arrivo dell’estate, l’appuntamento del 22 giugno, un pomeriggio nel quale trovare riparo dal caldo fra le fresche mura di Palazzo Ducale, fra l’arte e la storia, fra l’esplorazione di usanze e musiche dal mondo, fra giochi, racconti di viaggi, avventure e tanto divertimento.

 

Calendario degli incontri di preparazione della Festa d’Estate dei Popoli e delle Culture:

lunedì 18, martedì 19, mercoledì 20 giugno, dalle 17.00 alle 19.00 presso la Filofficina di Spazio Gradaro. Per Info e prenotazioni: tel. 03761514016 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio comunicazione e stampa

Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.mantovaducale.beniculturali.it

 

Ufficio Stampa Associazione Segni d’infanzia

Locale: Lucia Rastelli, mobile 347.1378075 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.segnidinfanzia.org

 

Leggi tutto...
11/06/18

Estate 2018 al museo

Dall'8 giugno 2018 ogni venerdì* il museo prolunga l'orario di visita, restando aperto fino alle ore 22.15.

E anche a settembre, da giovedì 6 a sabato 8, orario prolungato in occasione di Festivaletteratura 2018.

Le date:
Giugno Venerdì 8, 15, 22 e 29
Luglio Venerdì 6, 20 e 27
Agosto Venerdì 3, 10, 24 e 31
Settembre Giovedì 6, Venerdì 7 e Sabato 8
Chiusura biglietteria ore 21.30

(*) Fanno eccezione venerdì 13 luglio (concerto in piazza Sordello) e venerdì 17 agosto, date in cui il Palazzo osserverà i normali orari di apertura.

Ingresso con biglietto ordinario.

 

Dal 3 luglio al 2 settembre 2018 il Museo di Palazzo Ducale varia i suoi orari di apertura:

il Castello di San Giorgio e la Corte Nuova saranno aperti ogni giorno dalle 8.15 alle 19.15,

mentre la Corte Vecchia aprirà - per la visita libera - dalle ore 13.45.

Ogni mattina alle ore 9.30, 10.30, 11.30 e 12.30 partiranno le visite accompagnate all’Appartamento di Isabella d’Este e, a seconda della disponibilità anche all’Appartamento dell’Imperatrice, alla Sala dello Specchio, Galleria dei Fauni e Giardino Pensile in Corte Vecchia.

Il bookshop aprirà alle ore 10.00.

 

 

Leggi tutto...
11/06/18

Autoritratti al museo. Un progetto artistico di Miriam Colognesi

SABATO 16 E DOMENICA 17 GIUGNO 2018

AUTORITRATTI AL MUSEO

IL PROGETTO ARTISTICO DI MIRIAM COLOGNESI

 

Per tutto il weekend, attraverso gli scatti dell’artista torinese, i visitatori potranno diventare soggetti attivi delle opere del museo.

 

“In un mondo dove la solitudine è ormai bandita, dove “condivisione” è la parola d’ordine e Narciso si specchia in un luogo sicuro - uno smartphone - se l’arte è vita e viceversa, ora come sempre è tempo di agire”

Miriam Colognesi

 

 

Sabato 16 e domenica 17 giugno 2018, le sale di Palazzo Ducale di Mantova si trasformano in un ideale set fotografico per accogliere il progetto artistico di Miriam Colognesi (Torino, 1968), dal titolo Autoritratti al Museo.

 

Per tutto il weekend, l’artista torinese incontrerà i visitatori, per invitarli a scegliere un’opera d’arte del Museo mantovano con la quale si sentono particolarmente in sintonia, osservarla ed esteriorizzare le proprie impressioni.

 

L’interazione, concettuale e fisica, che si creerà tra la persona e il capolavoro sarà catturata dalla macchina fotografica di Miriam Colognesi.

In questo modo, si creeranno dei ritratti, dove i visitatori s’integrano con i dipinti, diventando protagonisti e parte attiva del soggetto dell’opera, fissando il momento in cui si realizza la sintesi tra l’opera stessa e la sua percezione.

 

I risultati del progetto saranno condivisi sul profilo Instagram di Palazzo Ducale di Mantova con gli hashtag #palazzoducalemantova #autoritrattialmuseo #miriamcolognesi

 

L’appuntamento mantovano è il nuovo capitolo di un percorso che ha toccato altre istituzioni museali, come la GAM di Torino e il Castello di Rivoli.

 

Mantova, giugno 2018

 

 

MIRIAM COLOGNESI. Autoritratti al Museo

Mantova, Complesso Museale Palazzo Ducale (Piazza Sordello 40)

Sabato 16 e domenica 17 giugno 2018

 

Orari: martedì-domenica, 8.15 - 19.15 (ultimo ingresso, ore 18.20)

 

Biglietti: intero, € 12,00; ridotto, € 7,50

 

Informazioni:

Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova

46100 Mantova (Italia) Piazza Sordello, 40

Direzione: + 39 0376 352104 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietteria: + 39 0376 224832 • Call center + 39 041 2411897

 

Ufficio stampa Palazzo Ducale

Ylenia Apollonio | 0376 352104 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alessandro Colombo | 348 7016931 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio stampa

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco | tel. 02 36 755 700 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.clp1968.it

 

 

Leggi tutto...
16/05/18

Festa dei Musei e Notte europea dei musei

Sabato 19 maggio 2018

Notte europea dei musei

Apertura serale a € 1

Percorso didattico alla mostra di Pistoletto

“Ritratti allo specchio… con famiglie”

#FestaDeiMusei2018 #NotteDeiMusei2018 #museitaliani #hyperconnectedmuseums #MuseiIperconnessi #EuropeForCulture

 

 

Il Museo di Palazzo Ducale aderisce all’iniziativa della Notte Europea dei Musei sabato 19 maggio prolungando - in continuità - l’apertura del museo fino alle ore 22.15 (orario biglietteria 18.20 – 21.20).

Nell’orario serale l’ingresso avverrà con biglietto promozionale di € 1. L’accesso alla Camera degli Sposi sarà consentito fino al raggiungimento del limite giornaliero di 1.500 ingressi.

Sarà visitabile in orario serale anche la mostra di Michelangelo Pistoletto allestita nella suggestiva cornice dell’Appartamento della Rustica, con ingresso dal Giardino dei Semplici. Alle ore 20.30 Renata Casarin e Lara Zanetti dei Servizi educativi del Museo accompagneranno le famiglie alla scoperta del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto: i presenti saranno provocati a confrontarsi con la vertigine della moltiplicazione della propria immagine nel gioco di specchi creato dall’artista; polaroid e dispositivi mobili saranno strumenti di gioco per i ritratti allo specchio.

Leggi tutto...
16/05/18

Assemblea sindacale

ASSEMBLEA SINDACALE
Giovedì 17 maggio

Si comunica che domani, giovedì 17 maggio, dalle ore 12 alle ore 13.30 si terrà una assemblea sindacale dei lavoratori di Palazzo Ducale. In tale orario sarà comunque garantita l’apertura del Castello di San Giorgio e della Corte Nuova.
Ci scusiamo per il possibile disagio.

Leggi tutto...
14/05/18

RIFLEXIONE

RIFLEXIONE

Heinz Lechner / Anna Di Prospero

Mostra a cura di Peter Assmann e Renata Casarin

in collaborazione con Art Verona Level0

 

Heinz Lechner e Anna Di Prospero, due fotografi appartenenti a generazioni e nazionalità diverse, condividono nel loro lavoro l’interesse per l’architettura quasi intesa come corpo vivente, capace di riflettere la concezione del tempo e dello spazio dell’epoca che l’hanno generata. Heinz Lechner vede la realtà con una lente d’ingrandimento quasi concettualmente omologa a quella dell’obiettivo con cui mette a fuoco o sfuoca ambienti, elementi di arredo, verdi paesaggi urbani. Ne risulta una restituzione silente e immota dell’habitat umano, di cui intende catturarne la bellezza. L’artista impiega spesso gli specchi per ottenere un effetto di straniamento funzionale a inquadrare, in una apparente contraddizione, elementi dell’habitat quotidiano. Anna Di Prospero utilizza la propria persona per porsi in relazione con le icone architettoniche contemporanee o con un lavoro site specific è essa stessa misura di alcuni luoghi simbolo del Palazzo Ducale. L’attitudine alla “riflexione si manifesta nelle sue opere in quella sospensione e insieme attesa che creano un alone di mistero e di malinconia che il riguardante coglie egli stesso sorpreso ad ogni sguardo. Il suo lavoro si è concentrato anche sul tema degli affetti, dando origine a una serie di immagini divenute esse stesse icone di uno stato intimo che appartiene a tutti noi.

 

 

 

Mostra a cura di Peter Assmann e Renata Casarin in collaborazione con Art Verona Level0

Inaugurazione: 25 maggio ore 18.00

Apertura mostra: 26 maggio – 15 luglio 2018

Orari di apertura: da martedì a domenica, 14.00 – 19.00

Accesso: da martedì a sabato ingresso libero, domenica e festivi ingresso con biglietto del Museo di Palazzo Ducale

Leggi tutto...
14/05/18

Il giro del mondo in 8 stanze

Il giro del mondo in 8 stanze

Un viaggio attraverso il cosmorama di Hubert Sattler (1817-1904)

Mantova, Complesso Museale Palazzo Ducale, Castello di San Giorgio

20 maggio - 16 settembre 2018

 

La mostra che si presenta nelle sale espositive del Castello di San Giorgio intende accompagnare il pubblico in un ideale ‘giro del mondo’ attraverso le otto stanze in cui si articola il percorso di visita. Come il protagonista del romanzo di Jules Verne, il visitatore si troverà immerso in paesaggi e contesti dei più vari, potendo vivere il sogno del viaggio nell’Ottocento. I “cosmorami” del pittore di Salisburgo Hubert Sattler (1817-1904), ovvero vedute di paesaggi e città realizzate con estrema precisione tecnica e in grado di rendere al massimo l’illusione della realtà, ci trasportano in mondi lontani e preservano ancora oggi, epoca in cui la rivoluzione di internet ha reso tutto vicino, un fascino inalterato. Grazie alla disponibilità del Salzburg Museum questi dipinti possono essere proposti per la prima volta al pubblico italiano e offrire lo spunto per una più ampia riflessione sul tema del viaggio nell’Ottocento.

A partire da una prima sezione dedicata agli aspetti più pratici del viaggiare, l’itinerario condurrà il visitatore in varie tappe attraversando l’Europa, il Vicino Oriente e l’America. Mediante le splendide visioni di Hubert Sattler saremo prima in Italia, la terra del sogno e del mito, poi nelle metropoli europee di Parigi e Londra, e in seguito in Spagna, passando per le Alpi. Attraversando il Mediterraneo ci troveremo poi in Egitto e nel Vicino Oriente, mete che hanno da sempre incuriosito i viaggiatori europei per la loro cultura esotica. Infine la lontana America si presenterà ai nostri occhi nei suoi sconfinati paesaggi e nelle sue città in rapida evoluzione. Accanto al viaggio compiuto per diletto, non si può dimenticare quello determinato invece dalla necessità, illustrato da alcune testimonianze del fenomeno dell’emigrazione, che spinse molti a cercare fortuna lontano dalla propria patria.

Questo ‘viaggio’ è stato reso possibile dall’apporto scientifico del professor Attilio Brilli, massimo esperto di tale tematica, con la collaborazione del Direttore del Complesso Museale di Palazzo Ducale, Mag. Dr. Peter Assmann, di Johannes Ramharter e di Nina Knieling, oltre che dal contributo dei prestatori e di tutta l’équipe di Palazzo Ducale.

 

 

Mostra a cura di Attilio Brilli, in collaborazione con Johannes Ramharter, Peter Assmann, Nina Knieling

Inaugurazione: 19 maggio ore 18.00

Apertura mostra: 20 maggio – 16 settembre 2018

Orari di apertura: da martedì a domenica, 8.15 – 19.15 (chiusura cassa 18.20)

Accesso: biglietto intero € 12, ridotto € 7,50

 

 

Leggi tutto...
11/05/18

Trame Sonore 30 maggio - 3 giugno 2018

Ci accingiamo ad inaugurare la sesta edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera “Trame Sonore”, un festival unico in Italia nel suo genere, che ha proposto al pubblico con una formula innovativa l’esperienza della musica classica dal vivo, assaporata in luoghi storici e ricchi d’arte – sempre con il nostro grande complesso del Palazzo Ducale al centro. Nell’anno del trecentesimo anniversario del soggiorno a Mantova di Antonio Vivaldi una parte del programma renderà omaggio al maestro veneziano, che presumibilmente proprio qui, quando viveva al Palazzo Ducale ha composto le celeberrime Quattro stagioni.

Il Palazzo Ducale, nel suo ruolo di principale monumento cittadino, rinnova quindi con convinzione la collaborazione al progetto promosso dall’Orchestra da Camera di Mantova, confermando la fiducia in un format che sta diventando sempre più internazionale com’è l’obiettivo del nostro museo: da quest’anno infatti il festival fa rete con cinque festival internazionali di musica da camera che si tengono in varie parti del mondo Kammermusikfest Lockenhaus, Austria, West Cork Chamber Music Festival, Bantry, Irlanda, The Kuhmo Festival, Finlandia e Ilumina Festival, San Paolo, Brasile.

Con grande orgoglio andiamo a ospitare nelle nostre prestigiose sale Trame sonore, ringraziando tutti i nostri partner e tutto il personale tecnico scientifico e di vigilanza che si adopera per la riuscita dell’evento.

 

Dal 31/05 al 02/06/2018 in occasione del Festival internazionale di musica da camera "Trame Sonore" il biglietto di ingresso al museo sarà aumentato di € 3,00 e includerà la possibilità di assistere a tutti i concerti previsti nella stessa giornata all'interno del museo. Rimane invariata la gratuità della prima domenica del mese, 3 giugno 2018.

Il programma completo dell'evento e tutte le informazioni utili su -> www.mantovachamber.com 

Leggi tutto...
04/05/18

Domenica 6 maggio 2018

Torna l'appuntamento con la #domenicalmuseo ogni prima domenica del mese si entra gratuitamente nei musei statali.

In queste giornate particolari non è attivo il servizio di prenotazione ed è necessario mettersi in coda alla biglietteria. L'ingresso al Castello e alla Camera degli Sposi sarà consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili (1.500).

Alle ore 10, 11, 12, 15 e 16 partiranno le visite guidate ad orario fisso, il servizio costa € 5 a persona e si prenota direttamente alla biglietteria al momento dell'ingresso.

Si ricorda che ogni prima domenica del mese è attivo dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 il servizio di dog-sitter Rubino va al museo, prenotabile via cell. 333 8239112 o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al costo di € 5,00.

Leggi tutto...
27/04/18

Sabato 28 aprile assemblea sindacale

Si comunica che sabato 28 aprile dalle ore 13.00 alle ore 15.00 è stata indetta una assemblea sindacale, in tale orario è comunque garantita l’apertura del Castello di San Giorgio con la Camera degli Sposi.

Ci scusiamo per il possibile disagio.

 

Leggi tutto...
26/04/18

Aperture 30 aprile e 1° maggio

Si comunica che lunedì 30 aprile Palazzo Ducale sarà regolarmente aperto al pubblico, consentendo la visita alla reggia dei Gonzaga in occasione dell’intero ponte del 1° maggio.

La Direzione esprime il proprio ringraziamento al personale, alle Rsu e alle sigle sindacali che hanno supportato l’iniziativa, permettendo il raggiungimento di un accordo in linea con la normativa ministeriale, espletati tutti i passi necessari. Un ringraziamento particolare va ai dipendenti che si sono resi disponibili nella giornata di chiusura del Museo per garantirne l’apertura nella giornata di lunedì.

Nella mattinata saranno regolarmente accessibili il Castello di S. Giorgio con la Camera degli Sposi e Corte Nuova; nel pomeriggio (dalle 13.45 fino all’orario di chiusura - ultimo ingresso alla Camera degli Sposi 18.30 salvo esaurimento anticipato dei 1.500 ingressi consentiti) apriranno anche Corte Vecchia e LaGalleria - Spazio Arte contemporanea.

Sarà aperta dalle 10 alle 18 anche la mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto allestita nell'Appartamento della Rustica (ingresso e biglietto autonomo).

 

Leggi tutto...
17/04/18

IL DISEGNO: UN’ESPERIENZA DI ACCADEMIA AL MUSEO BELLOAPERTO: LABORATORIO SENZA BARRIERE

IL DISEGNO: UN’ESPERIENZA DI ACCADEMIA AL MUSEO 

BELLOAPERTO: LABORATORIO SENZA BARRIERE

Riprendono le due attività educative e formative rivolte agli adulti che, con sensibilità e culture diverse, condividono l’attitudine creativa, il desiderio di sperimentazione, la necessità di confrontarsi con un luogo di estrema bellezza come è il Palazzo Ducale di Mantova. Si tratta di percorsi già avviati dal 2015 dai Servizi Educativi e dal Laboratorio di Restauro, con la consulenza per “Belloaperto” della Dott.ssa Daniela Rosi, docente dell’Associazione LAO-Laboratorio per artisti outsider. Le due attività distinte per modalità di incontri e partecipanti vengono ora arricchite da un reciproco scambio esperienziale con la condivisione una volta al mese del laboratorio creativo.

 

Il Disegno: un’esperienza di Accademia al museo

Il percorso intende riannodare il Palazzo Ducale all’Accademia fondata a Mantova per volere di Maria Teresa d’Austria nel 1752, per trovare, nel fare, la ricchezza dell’antico. Palazzo Ducale offre la possibilità di esperire l’esercizio creativo all’interno del museo; questo percorso sino a tutto il 2017 è stato coordinato da Chiara Reggiani del Laboratorio di Restauro e da quest’anno – in ragione del trasferimento della restauratrice ad altro istituto – il professor Giorgo Foroni, già componente del gruppo di lavoro, si occuperà di seguire i partecipanti al progetto.

Descrizione

I partecipanti con l’aiuto del tutor sperimentano diverse tecniche, ritraendo dal vero le opere esposte. Gli elaborati, dopo essere stati fotografati, rimangono al partecipante, a documento di questa esperienza.

Modalità

Ogni martedì dalle 9.30 alle 12 circa è diventato consuetudine il ritrovo di un gruppo di persone che di volta in volta si posizionano in alcuni ambienti museali per sperimentare diverse tecniche e ritrarre dal vero le opere esposte o dettagli degli apparati decorativi. I risultati raggiunti dai fedeli “iscritti” al percorso sono notevoli e la raccolta documentaria del lavoro svolto attesta come l’esercizio continuo abbia notevolmente confermato le attitudini al disegno e consentito anche un approccio sempre più libero alla creazione artistica.

La partecipazione al laboratorio si acquisisce con il biglietto d’ingresso al Museo (€ 6,50; ridotto e gratuito per gli aventi diritto); in alternativa si può usufruire dell’abbonamento annuale valido dalla data di acquisto (€ 29,00) + biglietto didattica di € 5,00.

 

Belloaperto: laboratorio senza barriere

Forti della bella esperienza, ormai pluriennale, di apertura del BELLO a tutti, proponiamo un percorso laboratoriale rivolto ad artisti che vivono in posizione di marginalità sociale o che afferiscono a servizi psicosociali o vivono in comunità protette, che hanno poche occasioni di poter sperimentarsi come artisti fuori dai luoghi socio/sanitari e assieme ad altri.

Vogliamo proporre loro sia la libera espressione attraverso il disegno, la pittura, la scultura e sia esperienze di arte applicata come la realizzazione ceramica o di altri manufatti di design. Dare la possibilità di fare tutto ciò nella prestigiosa sede di Palazzo Ducale di Mantova ha come scopo quello di proporre la bellezza come cura ed elevazione morale e culturale di ogni persona e, soprattutto, di chi, spesso, ha poche occasioni di vivere il proprio fare arte in luoghi deputati all’arte.

L’intento è anche quello di favorire l’integrazione, in quanto si prevede un momento di conduzione mista con tutti i cittadini che frequentano i laboratori creativi di Palazzo Ducale.

Il laboratorio, sia sul piano creativo che su quello sociale, per “il fare assieme” porta al superamento dell’emarginazione e rende possibile la crescita culturale e artistica collettiva.

Descrizione

In collaborazione e su indicazione dei responsabili di Palazzo Ducale, verranno scelte delle sale dove una volta al mese gli artisti che operano negli atelier dei centri psicosociali, delle cooperative sociali o delle residenze protette, verranno a dipingere tutti assieme.

Una volta al mese, poi, gli stessi potranno affiancarsi al laboratorio di disegno aperto a tutta la cittadinanza, sempre seguiti dal conduttore di BELLOAPERTO.

Modalità

I Servizi Educativi del Museo di Palazzo Ducale, nelle figure di Renata Casarin e di Michela Zurla, in qualità di tutor, unitamente a Daniela Rosi, docente dell’Associazione LAO-Laboratorio per artisti outsider cureranno il lavoro laboratoriale condotto in luoghi del Palazzo Ducale anche inusitati, funzionali ad accogliere quanti vogliono sperimentare un laboratorio senza barriere.

Gli atelier saranno operativi ogni ultimo giovedì del mese a partire dal 26 aprile sino a novembre 2018, per la durata di due ore.

La partecipazione al laboratorio si acquisisce con il biglietto d'ingresso al Museo ed è gratuito.

 

 

Leggi tutto...

CercaInformazioni disabiliCalendarioBiglietti